Rumore.

Più o meno in questa direzione a circa 1.300 metri di distanza c’è una azienda agricola. Ci sono stato qualche anno fa, hanno anche mucche e galline. Ed un motore che gira per tutto il giorno. Non so che motore sia; sembra un ventilatore, una pompa, insomma è un motore elettrico che sembra regga le sorti del mondo. Mi domando se ad un certo momento questo motore non possa surriscaldarsi, poi prendere fuoco, gripparsi ed esplodere in mille pezzi. Ed ovviamente detto motore fa parte di una sofisticatissima, insostituibile attrezzatura che serve per fare vento e contare i peli del culo delle mucche. Costruita nella Germania dell’Est è un pezzo unico e per chiedere un ricambio bisogna prima andare sulla tomba di Erich Honecker e depositare dei fiori, poi inoltrare richiesta alla ditta ed attendere 25 anni. Cazzo.

Ci sono altre abitazioni più vicine a detta azienda rumorosa, o chi ci vive è sordo oppure non è mai a casa durante le ore diurne. Un amico tanti anni fa mi diceva che per evitare il rumore bisogna mettere non meno di 10 km tra se stessi ed il primo essere umano. Allora non capivo, ma aveva ragione. L’essere umano medio trova sempre il modo per fare rumore in qualche modo e così spaccare i coglioni a qualche altro essere umano che ha la sfortuna di essere a distanza di udito.

This entry was posted in All possible crap. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published.