Benvenuto siluro.

Clicca

L’ombra di uno dei nuovi grattacieli si proietta sull’erba del Sheep Meadows, Central Park. Il senso della foto é questo. C’é stata qualche polemica sul possibile pericolo che questi nuovi grattacieli tolgano luce al Parco. Giornate freddine, intorno allo zero con il segno meno davanti al numero, quello che Miriam chiama il Siluro perché nei termometri digitali si vede molto bene. Sono tornato a Bryant Park perché un amico mi ha chiesto di comprargli un vibratore metallico con molti bulloni ed elementi sporgenti, dice che gli manca nella collezione perché ne aveva uno che gli aveva regalato Babbo Natale alla prima comunione ma col tempo si é arrugginito e gli faceva male.

Ed allora sono tornato nel negozio che vende le sculture fatte con ferro e bulloni e gliel’ho comperato.

Ma visto che ero da quelle parti, non ho resistito e sono passato nel negpzio dei Critters.

Ed ho comperato questa foto su tela. La stazione é quella di Union Square, un groviglio di treni, marciapiedi, corridoi e scale.

This entry was posted in All possible crap. Bookmark the permalink.

2 Responses to Benvenuto siluro.

  1. Roberto says:

    Ma perchè noi invece di qualcosa di simile a Bryant Park abbiamo San Gregorio Armeno a Napoli con le statuette di personaggi imbecilli e fatui come Fedez, Belen, Ferragni, politici vari….che non nomino per pudore, magari si potessero fermare e bloccare in una statuetta di valenza artistica infima, infima come la loro morale e grandezza politica. Invece li abbiamo sempre fra i piedi, e quando uno schieramento politico e istituzionale non li gratifica più saltano da una sinistra ad una destra e viceversa con disarmante facilità, e c’è chi continua a votarli….sono depresso!

  2. Anonymous says:

    grazie mannix mi sono sentito citato nel tuo blog e ne so proud … e grazie per acquisto che mettero in bella evidenza in casa …..!!!!!!!!!!!!!!

    tuo budoro !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Leave a Reply

Your email address will not be published.