La Porta.

Stefano, responsabile web developer del mio fornitore di Mobotix, mi ha gentilmente e prontamente telefonato e da remoto mi ha sistemato in due minuti la webcam di Brignole che questa notte ha elaborato nuovamente belle foto.

La cosa più avvilente, per me, è che lui accede ad una sezione dei parametri di settaggio che a me sono totalmente sconosciuti. Ossia, io come amministratore della webcam credo di avere accesso a tutte le sezioni del programma di gestione. Ho provato più di una volta a cliccare su tutte le voci, che sono molte decine, e vedere che cosa rappresentano, ma probabilmente mi sfugge qualcosa di fondamentale. Tanto che quando due giorni fa avevo aggiornato la PORTA di accesso alla webcam, ho inavvertitamente azzerato una funzione che ha inibito un processo di cui ignoro la forma che è innestato dalla luminosità esterna, oltre un certo valore la webcam si riprogramma con parametri assolutamente diversi da quelli diurni.

E’ come se io aggiustassi l’altezza dello schienale della mia automobile e da quel momento scopro che devo fare il pieno di gasolio invece che di benzina. Correlazione tra le due cose ? Ignote.

Intanto a New York nevica.

This entry was posted in All possible crap. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published.