Le laconifoto della pioggia in riviera.

Qui clicca.

Qui no.

Mentre in riviera si inebriano con temporali a ripetizione, qui a Basaluzzo il clima è ottimo ma se qualche goccia venisse non mi dispiacerebbe. Anche in pianura ci sono temporali che fanno scorribande ovunque, tranne nel buco basso alessandrino, caldo e secco.

Mi segno che. Oggi ho tagliato l’erba del pratone, ed è la terza volta nel 2018. Buon segno. Il pratone è quello che periodicamente mi costringe a mandare a fanculo coloro che mi dicono “… potresti farci una buca da golf!” ben sapendo che non gioco a golf, mi fa cagare e non intendo iniziare. Guidando il trattore ho fatto scappare milioni di grilli, temo che non pochi siano rimasti nella fresa, ora sono concime. Mentre sollevavo nugoli di insetti, sono stato circondato da una pattuglia di rondini e da due altri pennuti molto colorati; credo tutti si siano ingozzati di cibo. Passavano a volo radente, non più di un metro sopra il suolo, a velocità sostenuta, immagino per prendere al volo i grilli durante il loro brevissimo salto allungato. Dopo un’ora circa e molte catture, se ne sono andati tutti. Probabilmente a cercare un Alka Seltzer se non a vomitare nel bosco.

Riepilogo. Ho circa 15 punture di insetti accumulate in circa 10 giorni. In almeno tre posti mi sono grattato a sangue ed ora ho delle croste che bruciano e prudono. Applico il contenuto di  un tubetto che contiene un preparato di aloe e ammoniaca che dovrebbe far passare il prurito. O forse puzza e basta.

This entry was posted in All possible crap. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published.