Patisco.

Oggi ci sono 35 gradi centigradi, forse di più.

Come di consueto, le vespe per ragioni a me ignote quando ci sono almeno 34 gradi si raggruppano sui pilastri di casa, credo per combattere il caldo, non so quale sia la razio di questo comportamento, contente loro. Ho già scritto queste cazzate sicuramente qualche estate fa, perchè ormai 34 gradi qui a luglio sono la norma.

Novità di questo prolifico 2022. Avevo letto l’avviso di questi insetti arrivati dalla Cina che stanno diffondendosi nella provincia di Alessandria e mangiano tutto. Ora ho capito chi mi ha spolpato un frassino un paio di mesi fa dalla sera alla mattina. Sono stato a guardarli; sono voracissimi, si spostano in grosso numero ed in una questione di qualche minuto divorano una piantina di cicoria e poi se ne vanno. I pochi fiori che crescono nei punti dove ci sono gli irrigatori vengono occupati da questi, arrivano api ed altri impollinatori e trovano il fiore occupato, o proprio non lo trovano.

Una foto mediocre scattata con un telefono di fascia media avrebbe voluto riprendere il riflesso rosso delle nuvole sul mare. Dal vivo faceva un certo effetto, ma appunto il risultato telefonico faceva abbastanza cagare. Sul PC ho un programmino di editing di immagini che trasforma la foto in un dipinto ad olio.

Il risultato è altrettanto abbastanza mediocre, ma almeno ha subito una elaborazione che cerca di aggiungere un qualcosa che neppure le mie balle e porco di qui e porco di la.

This entry was posted in All possible crap. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published.