Onde & buchi.

Beccato il momento in cui si vede un’onda appena formatasi sotto il molo. Ritengo sia una carpa, oggi erano molto attive, giravano tutte e quattro insieme, sembrava comunicassero tra loro. Per quanto poco ne sappiamo della vita sociale dei pesci, potrebbero davvero riuscire a comunicare tra loro.

Buco per il prossimo acquisto, un frassino grandicello che doveva essere rimosso e dunque interviene l’esercito della salvezza degli alberi. Mi contano queste balle per convincermi a spendere un sacco di soldi per un albero che io non vedrei comunque crescere fino a quelle dimensioni, dunque a me sta bene così. A fianco il mucchio di terra che riempirà lo spazio che serve, composto 50% terra del buco, quella più superficiale, e 50% letame secco. Il buco è stato fatto dal gruppo assaltatori rumeni, uno scavava come se ci fosse stato un asteroide in arrivo, l’altro portava via il materiale di scavo. Se io dovessi scavare un buco così, probabilmente morirei prima. Ecco perchè mi farò cremare; serve un buco minuscolo e se nessuno vede, si può anche spargere in giro la cenere e far finta di scavare un buco dove seppellire il criceto.

This entry was posted in All possible crap. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published.