Back to the PAM.

All’aeroporto di Newark c’era una bella coda per accedere al controllo dei bagagli a mano & documenti, ma direi nulla di particolare, ho visto di ben peggio. I dipendenti del TSA non vengono pagati da due settimane, perchè quel cretino del loro presidente fa i capricci, alcuni non si presentano al lavoro perchè non hanno soldi per pagarsi il viaggio da casa fino all’aeroporto. Il rischio, che pare concreto secondo i giornali, è che gli aeroporti dovranno chiudere se il personale continuerà a non essere pagato e se ne sta a casa.

Fatto sta che alla ragazza che ha controllato il mio passaporto ho chiesto se la stavano pagando e lei mi ha risposto “no” senza guardarmi. Le ho detto che la ringraziavo ed apprezzavo il suo senso del dovere per essere li. Ha continuato a non guardarmi negli occhi e non ha ulteriormente commentato, spero che il mio piccolissimo, ingenuo gesto di considerazione le abbia fatto piacere. O forse no; avrebbe potuto rispondermi di farmi i cazzi miei e guardare i pagliacci circensi che abbiamo noi in carica. Anche se il loro presidente quanto a fanciullaggine non scherza. Lo Shutdown che sta riguardando un quarto dei dipendenti pubblici è una cosa che non riesco a mettere a fuoco, ad esempio i parchi sono chiusi perchè non c’è benzina per far muovere i mezzi delle guardie forestali e non c’è acqua e riscaldamento perchè i fornitori non vengono pagati. A breve non ci saranno più i pasti per i bambini nelle scuole pubbliche. Il fatto, se non ho capito male, è che i dipendenti pubblici vengono pagati settimanalmente, come da tradizione della middle class americana hanno pochi risparmi e se non ricevono lo stipendio regolarmente vanno subito in affanno non sanno come pagare le bollette, il o i mutui, dar da mangiare ai figli. Sono sicuro che se ne dovessi accennare a qualche trinariciuto conservatore di mia conoscenza, mi risponderebbe che va tutto bene ed è giusto che sia così. Ed io gli risponderei, educatamente, di andare a prenderselo nel culo talmente in profondità da cambiargli il timbro di voce.

Per fortuna nel paese PAM, Pizza Amore e Mandolino, queste cose non accadono. E per fortuna il gatto del Consorzio Agrario è sempre nel magazzino ed oggi era accucciato sulla stufa a pellets.

Le ninfee riposano sotto il ghiaccio della Pozzanghera Fangosa.

Le Carpe invece non riposano e nuotano tranquille, ho anche intravisto le due bianche e nessuna di quelle piccole. Gastone e la Garzetta non ci sono, hanno capito che con la superficia ghiacciata c’è ben poco da pescare.

Intanto Miriam tramite WhatsApp mi comunica le sue incertezze su come si comporterà il fisico qualora dovessero essere presi dei provedimenti in relazione ad alcune irregolarità dei suoi dosaggi ormonali.

This entry was posted in All possible crap. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published.