Tormentone gabbiani.

Ma quanto cagano ?

Foto di qualche ora fa. Poco prima era arrivata la mamma che ha rigurgitato qualcosa che potevano essere un paio di acciughe. I piccoli hanno gradito. Certo che la differenza ambientale tra la mia ex dimora e quella attuale è notevole. Qui c’è traffico veicolare, gente che parla in strada, bambini che gridano, ed i gabbiani che sono uno sfondo quasi costante come gli acufeni. Appunto, da stasera prendo una medicina contro gli acufeni. Sono stato da un ORL perchè durante la TAC per il mio aneurisma aortico il medico aveva visto una singolare irregolarità nelle corde vocali ed aveva suggerito una visita specialistica. Allora l’ORL mi ha messo un sondino nel naso e da li ha potuto vedere che c’è qualcosa di storto e sporgente che quando dico “IIIII”(vocale) mi si piega in un modo innaturale, dunque altri esami. Nulla di precoccupante, ma già che c’ero gli ho detto che mi fischiano le orecchie ed allora ecco una bustina serale di un misto di vitamine ed erbe officinali ed altre sostanze che vengono da Marte. Comunque la mia gola ha qualcosa di vagamente pornografico, non l’avevo mai vista così bene sul maxischermo ma giungo alla conclusione che tutti gli orifizi, una volta percorso il primo centimetro verso l’interno, si assomigliano. Secondo una mia teoria che ancor di più oggi trova conferma, l’unico modo per distinguerli in condizioni di luce scarsa, è l’odore.

This entry was posted in All possible crap. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published.