Oggi è un inferno di calore.

Alle 10 questa mattina si stava benone, poi è arrivata aria calda e umidissima da sud, tutti hanno acceso l’aria condizionata, auto, negozi, uffici, treni della metropolitana, passeggini per bambini. Gli scarichi roventi hanno invaso le strade aggiunto una serie di gradi e di disagio tale da far diventare i marciapiedi un suplizio. Comunque siamo nei limiti della norma, o poco di sopra, la gente si lamenta un po’ ma poi si chiudono tutti nei 20 gradi del condizionamento. Insomma 33 gradi nel parco, 35 appena si esce dal parco, indice di calore intorno ai 38.

Ho ricevuto una risposta dal ristorante al quale avevo scritto ieri.

Hi Stefano,

Just wanted to thank you for your DELIGHTFUL email.  It made us all really laugh a lot. What with Putin taking over the world, and Covid ravaging us all (Let’s not forget Monkeypox!!) It’s getting increasingly harder to chuckle. I am so glad you are delighted to see Flex moving around the corner.  You won’t believe how gorgeous our new space is.  Let us know when you are back in town (Secret password ” +++++” will get you two free drinks. Have a great day)

 A S

Insomma, si sono fatti due risate, meno male; ogni volta che mi parte il neurone e scrivo stronzate a terzi, immediatamente dopo aver premuto INVIO vengo assalito dal timore di aver fatto un errore, di aver scritto qualcosa che non avrei dovuto scrivere. E non avevo neppure salvato quello che gli avevo scritto, aumentando così il mio senso di precarietà ed insicurezza. Invece questa volta l’hanno presa bene, anzi se io mi presenterò con la parola d’ordine che mi hanno comunicato mi offrono da bere. Poi mi infilano la testa in un bulacco di muscoli roventi e si fanno di nuovo due risate.

Dal loro sito web
This entry was posted in All possible crap. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published.